DEMÒPOLIS

                   ANNO VI N 15                                                    

 

Direttore Lucius F. Schlinger Responsabile L.Fabi*                                                             

*usate visualizza e zoom se necessario per caratteri e immaginI

 

MA  CHE  BELLE  CARICHE DELLO  STATO!

(fondo del Direttore L.F. Schlinger)

- capo del governo  un  allegro pregiudicato per falsa testimonianza,   avendo negato di essere iscritto alla P2 (mentre è provato che lo era  con la tessera n 1816 e, a quanto appare probabilissimo, faceva buoni affari)  salvato dall’amnistia.

- presidente della Camera  l’erede diretto di uno dei capi del governo nazifascista –repubblichino - collaborazionista - traditore di Salò, riconosciuto dalla Magistratura della Repubblica Italiana quale torturatore e massacratore di italiani. Un risultato della gestione dell’erede di almirante si è visto quando l’onorevole Di Pietro, interrotto più volte dalle gazzarre leghiste e almirantesche, mentre giustamente protestava perché voleva terminare un suo intervento, si è sentito rispondere dal pupillo di almirante che  le interruzioni c’erano a causa di quello che lui diceva. Una battuta. che vorrebbe giustificare il tentativo di tappare la bocca ad un Parlamentare eletto dal Popolo. Cosette  da camera dei fasci e delle corporazioni.

- C’è poi un  presidente del Senato, Schifani che  ci pare stia davvero in ottima compagnia con i signorini già indicati.

A proposito: In Parlamento la destra ha eletto inoltre  personcine che  dicono  di non aver mai rinnegato il fascismo, altre che ripetono di voler imbracciare  i fucili per le pretese della   cosiddetta padania che fa diventar rossa di vergogna l’acqua del grande Po  e noi ci  chiediamo SE QUESTO BAILAMME PADANO E NOSTALGICO  NON SIGNIFICHI PER CASO ESORTAZIONE ALL’INSURREZIONE CONTRO LO STATO DEMOCRATICO  O ANCHE SOLO INCITAMENTO ALLA FORMA-ZIONE DI UN’ASSSOCIAZIONE  PER DELINQUERE.  

E l’Europa ride ma si preoccupa!

I Comunisti sono stati, come oggi, senza rappresentanti  in Parlamento anche durante ventennio  fascista ma il signor Veltroni è a nostro avviso responsabile  non solo di questo (conosciamo infatti il suo feroce anticomunismo) ma anche del risultato pessimo del suo stesso partito e le due cose sono evidentemente legate. Un’alleanza con Rifondazione, Verdi e Comunisti Italiani avrebbe limitato la disfatta in termini di

 

* A parte quella del responabile  tutte le firme sono facili indicazioni criptate dei collaboratori a lui  indissolubilmente collegati.

seggi. E invece di dimettersi questa persona per bene fa il “ governo ombra”  un tipo di manovra politica che in certi casi ha forse rappresentato un’utile indicazione ma in

questo caso  è una buffonata visto che il capo del PCI Pds ds pd. pXyz... (pp??? )?  ha proprio cercato di raggiungere questo bel risultato.

    Qui non siamo nella situazione del Purgatorio in cui Dante stupisce le anime penitenti perché il suo corpo  di uomo  fa ombra. Qui temiamo che, al contrario, non esistano veri uomini e quindi neppure ombre.

La Sinistra ha fatto  alcuni errori, ad esempio non sottolineando talvolta che le leggi debbono essere uguali per tutti, leghisti ed extracomunitari compresi, che non dovevano essere lasciati allo sbando. Inoltre pur avendo la possibilità di cambiare la legge elettorale leghista, una porcata secondo il suo principale promotore, è stata con le mani in mano per due anni e allo stesso modo non ha cambiato la situazione  dell’emittenza radiotelevisiva iniziando a spezzare il monopolio del capo della destra di ascendenza piduista,   ma la coalizione che poteva almeno portare  qualche parla-mentare  in più è stata rifiutata dall’ex comunista Veltroni che fino a molto meno di  un  secolo fa, nel 1987-88  dava  ancora  lezioncine  sulla giusta linea di quel Partito che ha messo in svendita.

     Se il signor Walter finge di non ricordare queste cose, non può pretendere che non le ricordino i cittadini molti dei quali ridono amaramente per tanta faccia tosta!

 Intanto non ci meravigliamo neppure, in questo bel clima “politico”  che  almirante  il 21 maggio venga réclamizzato da rai 2: È la stessa emittente che sforna oroscopi  con denaro pubblico  trattando  di fatto a nostro avviso tutti gli Italiani come scemi.

Ma sotto tale aspetto altre emittenti non sono da meno. Anche in questo campo si poteva e si dovrà fare davvero qualcosa.      lfs

====================

   Con Alfio Cubani un cenno su un documento di Axteismo (axteismo.press4@yahoo.it) che richiederebbe uno spazio maggiore ma che  proprio   per nostre ragioni di spazio non possiamo riportare per intero.
    Benedetto XVI può essere simpatico con quei modi raffinati e quella pronuncia musicale, ma è pur vero che da giovane sacerdote ( non da bambino) faceva il saluto nazista. Sappiamo bene però che oggi si comporta in modo ben diverso.

     È anche vero  come ricorda Axteismo che, mentre in Italia si subiscono condanne per rifiutare  simboli e abbigliamenti religiosi in tribunale, altrove,  ad esempio in Danimarca  ,essi vengono tassativamente vietati per legge, senza AMLETICHE indecisioni.

    E  quando potremo decidere di dare non  solo il cinque ma l’otto per mille delle nostre

tasse a chi ci pare sia utile darlo? Forse anche qui la Danimarca  e l’Europa potranno darci il buon esempio, anche a costo di un piccolo perfezionamento della nostra Costituzione che in tal modo diverrebbe perfino più democratica di ora.  A. C.

 ********************************************************************

Passiamo ora, grazie all’UAI, alle consuete due parole sul cielo con L. Fabi. Qui abbiamo la situazione di Maggio 2008. Tenendo conto del moto apparente  della   volta celeste si può immaginare la visione che si avrà a breve distanza di tempo, ma non presentiamo altre immagini che non siamo autorizzati a riprodurre.

Nel quadro della zona Nord vediamo le due Orse con  la minore qui un po’a dx indicata dalla direzione Merak (vicina alla scritta Major) – Dubhe mentre Cassiopeia è quasi dalla parte opposta dell’Orsa maggiore rispetto alla Stella polare, vicinissima al Polo Nord, perno del moto apparente del cielo. Alcune altre hanno minore  magnitudo (luminosità apparente) e non sono molto facili  da osservare ad occhio nudo. Sulla sx vediamo i Gemelli e ancora più a sx  Marte ormai nel Cancro, qui fuori campo. Ma è ben visibile Capella, nell’Auriga, brillante stella circumpolare, qui ancora un po’ in basso con la vicina Menkalinan, più in alto a sx.

 

 

Nella cartina della zona Centro-sud Sud vediamo Arcturus in Bootes ( Il Mandriano), con la Corona boreale a sx,  molto a sx l’Ophiuchus (Serpentario), la famosa  tredicesima grande costellazione dello Zodiaco, generalmente ignorata dagli astruffologi per la quale il Sole passa tra il 30  Novembre e il 18  Dicembre. Vi troviamo un buon numero di stelle intorno alla magnitudo +3 e  cinque ( se abbiamo fatto bene il conto) tra la +2 e la +3: Naturalmente ora che il Sole è molto lontano si vede benissimo. Lo Scorpione (con la Brillante rossa Antares), la Libra e la Vergine si trovano alla sua destra  nell’immagine. Per breve tempo si vede anche Menkent del Centauro,  molto bassa. Ma in questo periodo si vede ancora bene  come abbiamo detto, Marte nel Cancro,  ancora vicino a Polluce, la stella più brillante dei Gemelli,  Saturno nel Leone. Il triangolo Vega -Deneb- Altair con Antares, Arturo, Capella e Spica   rende pressoché completo il il quadro delle stelle più brillanti  ben visibili in  questo periodo. Ricordiamo inoltre che  ormai già un po’ prima di mezzanotte sorge Giove molto luminoso (m -2.5) bellissimo a occhio nudo, spettacolare  con i satelliti galileiani già con un piccolo telescopio, come d’altronde Saturno, con  tanto di satelliti e anelli, molto vicino a Regulus ovvero  (Alpha) Leonis       ( lf)

 

 

SPECIALE URBINO E DINTORNI

 

 

Caro Sindaco, quando dedicheremo in Urbino un topònimo a Dante? (Lettera aperta di Bianca Ulfio.)

Dopo la prova  di sensibilità offerta dall’Amministrazione, attraverso il preciso intervento  dell’Ing. Carlo Giovannini, Direttore dell’Ufficio Urbanistica e l’interessamento del Sig. Satanassi, indicatoci dal  Direttore medesimo, con l’assegnazione di topònimi ad importanti figure vicine alla Città  quali Ottaviano Petrucci e Girolamo Cavazzoni o addirittura  protagoniste della sua  storia quali Laurana e Francesco di Giorgio e ad altre grandi figure  dell’arte e della cultura, sarebbe bene coronare l’opera con Dante  e Giacomo Leopardi  cbe  potrebbero avere una collocazione in cima al “Monte” solo cambiando i nomi di Piazzale Roma che sa tanto di brutto ventennio e  di Pian del Monte per ridurre al minimo le operazioni, mentre ad altre grandi figure si potranno forse  dedicare luoghi del tutto nuovi. Abbiamo già detto che Dante si ricorda di Urbino e del Montefeltro nel Convivio (con Galasso), nell’Inferno (con Guido di cui si parla quasi per un intero canto) e nel Purgatorio (con Bonconte che ha un ampio spazio) A questi ultimi sono dedicate due vie. Ma quanti milioni di persone in meno conoscerebbero oggi  Guido e Bonconte  se Dante non ne avesse parlato? Appare francamente assurdo celebrare i personaggi e  non l’Autore dei versi ad essi dedicati, versi che definiremmo  piuttosto buoni. O no?

Inoltre certi luoghi e  certi personaggi  sono  molto vicini ad Urbino come Gradara e Rimini,  La Verna, Assisi, Gubbio che per qualche tempo fece  addirittura parte del Ducato (con il buon lupo, crediamo, e tutto il resto).

 

 Diamo  anche un’ occhiata ad alcuni  nomi di vie,viali  (usw) di Urbino:

 ( ....) SS Annunziata, S. Allende, E. Bernini, F. Brandani, G.Brodolini, B. Buozzi, P. Calamandrei, F. Comandino,  A. De Gasperi, G. Di Vittorio, G. Dini, E.Ferri, L. Fontanoni, G.Genga, F. Garcia Lorca,   Y.Gagarin  D. Gasparini, A. Gramsci , A.Grandi, M.L. King , Z. Mancini,   P. Neruda, L. Pacioli, F. Salvalai, G. Salvemini, P.Togliatti, P. Virgili,E. Zeppi ... Nessuno vuole eliminare questi, poiché hanno un preciso significato per la Città. Ma questi  e i tanti nuovi  topònimi che si vanno istituendo sono tutti più importanti sul piano  culturale  e tutti più direttamente collegabili alla storia di Urbino rispetto a tale D. Alighieri di Firenze? E il grandissimo G.Leopardi è un vicino di casa.

 

E dunque, come diceva Schlinger,

 

Fior delle piante,

facciamogli una piazza in cima al Monte:

qui da noi non ha un buco il Padre Dante!

 

Fior sul cappello,

nella sua piazza non pesterà il callo

Dante il divino al  sommo Raffaello.

 

 

Fiorin de’ cardi,

Urbino come mai  non ti ricordi

di ricordare il grande Leopardi?

 

------------------- --------------------

Dalle Cronache  vere del Secolo XXI a cura di LFS

- Si ferma col ciclomotore ad uno stop per dare la precedenza. Riceve  una multa per sosta vietata.

-Ad un gran pranzo di famiglia quelli che stavano alle due estremità della lunga tavola comunicavano con piccioni viaggiatori tenuti a dieta particolare per evitare guai alla bianca tovaglia.

 

 

************************************************************

 Le pulci nell’orecchio di Lucia Fiabòn

 

= Consultate i siti dell’UAI, di Torino Scienza, del CICAP;

=Partecipate in Urbino ai concerti della Cappella Musicale del SS Sacramento che presentano sempre composizioni da camera o per organo  di grande interesse, talvolta inedite o raramente eseguite;

=Consultate il sito dell’Osservatorio meteorologico  Serpieri di Urbino

= Protestate contro l’orgia di idiozie astrologiche e parapsicologiche presenti sulla stampa e nelle stazioni radiotelevisive;

=Sostenete la campagna dell’UAI-SCIS contro tutte le truffe dell’astrologia;

= Criticate sempre gli adattanenti volgari di musiche antiche, classiche e moderne in un ambiente che spesso presenta solo quelle e quasi mai gli originali;

= Boicottate,per quanto possibile i prodotti USA fino a quando Bush sgovernerà. L’abbiamo già detto? Pazienza! Certe réclames per radio e tv sono anche più frequenti e si fanno a volume più alto delle normali trasmissioni trattando i cittadini come tonti;

= Visitate gli osservatorî astronomici nazionali ed esteri anche con le nuovissuime te-cniche oggi disponibili senza muovervi di casa!;

= Può essere divertente domandare a chi  dice di credere nell’astrologia se ha mai visto in cielo le costellazioni cui si riferirebbero i “segni” in particolare  Cancro, Capricorno, Acquario e Pesci. Indovinate perché?

=Altrettanto divertente può essere chiedere che significhi essere del tale o del talaltro segno. Potrebbe capitarvi di sentirne delle belle!

= Buona sarebbe anche l’idea di chiedere quali astri influiscano su questo e quello  e perché;

= Leggete sul sito www.luciusfabi.it  i numeri arretrati di Demòpolis. Se avete qualche osservazione da fare tra uno sbadiglio e l’altro, ben venga!

 

vidit Director lfs

 *******************************************************

 

 

Auf Wiedersehen ai nostri lettori.

(vidit director lfs)